STORIA

Le origini della Lavorare Insieme Cooperativa Sociale sono da collocarsi a metà degli anni ’80, un periodo contraddistinto da significativi cambiamenti nell’ambito delle politiche sociali; tuttavia la chiusura degli istituti e l’inserimento dei portatori di handicap nella scuola dell’obbligo non avevano risolto il problema della mancanza di servizi ed opportunità alla conclusione del percorso formativo scolastico.

In questo periodo Don Walter Colleoni, rappresentante della Caritas, in accordo il dott. Claudio Nicoli, psicologo del Distretto ASL di Villa d’Almè, decise di avviare un servizio per ragazzi disabili attraverso l’apporto di un gruppo di obiettori di coscienza della Caritas di Bergamo. Tale esperienza, che prevedeva lo svolgimento di alcune attività di gruppo (piscina, taglio della legna, laboratorio ergoterapico, ecc.) può essere considerata l’embrione di quello che diventerà il servizio P.S.E (Progetto Socio Educativo di Territorio), ancora oggi attivo come Servizio di Formazione all’Autonomia (S.F.A.).

Contemporaneamente a questa iniziativa, l’ENAIP di Bergamo, accogliendo una richiesta del Comitato genitori dell’associazione ANFASS di Villa d’Almè, apriva un corso di formazione professionale per alunni disabili nella sede di Almè.

Poiché anche questo progetto rimandava solamente di alcuni anni il problema del “dopo cosa farò?”, alcuni genitori cominciarono a riflettere sull’ipotesi di costituire un laboratorio dove poter impegnare i propri figli. Il confronto con altre realtà simili e i contatti con l’associazione ACLI di Bergamo portarono alla decisione di costituire una cooperativa formata da lavoratori normodotati e da disabili.

Le nostre tappe storiche:

Vision:

Vogliamo Lavorare Insieme ad altri, per costruire una comunità che consideri la disabilità e la fragilità non un mondo a parte, ma una parte del mondo.

Mission e Valori:

La Cooperativa Lavorare Insieme vuole essere una presenza viva e aperta all’interno delle Comunità locali nelle quali opera e abita, con l’intento di costruire legami sociali e relazionali grazie ai quali le persone disabili possano crescere, esprimersi e trovare la propria “Felicità e realizzazione”. Operiamo non solo per dare risposta a bisogni individualizzati delle persone disabili e delle loro famiglie, ma anche per diffondere un Modello Culturale e Sociale di Inclusione delle persone disabili nella società

comunitademocraziadiversitamutualitatrasparenza-e-comunicazione

   

organigramma

Aggiornato Ottobre 2017

Contatti

Qualità

Lavorare Insieme Cooperativa Sociale è una azienda certificata ISO 9001 dall’aprile del 2010

L’Ente certificatore ha riconosciuto la validità, l’efficacia e la qualità del metodo di lavoro di Lavorare Insieme.
La certificazione è stata ottenuta per le seguenti aree di lavoro:

  • •    PROGETTAZIONE ED EROGAZIONE DI SERVIZI DI ASSISTENZA SCOLASTICA PER ALUNNI DISABILI
  • •    PROGETTAZIONE ED EROGAZIONE DI SERVIZI DI ASSISTENZA DIURNA PER DISABILI PRESSO CENTRO DIURNO DISABILI (CDD)

 

rina-iso-9000

L’organismo di Vigilanza

Regione Lombardia, con la DGR 3540/2012 successivamente sostituita dalla DGR 2569/2014, ha previsto per gli enti titolari di U. d. O Socio-sanitarie accreditate al Sistema Regionale d’Offerta l’obbligo di dotarsi di un sistema gestionale ai sensi del D.Lgs. 231/2001.

Il D.Lgs 231/2001 in tema di responsabilità amministrativa di persone giuridiche, società, enti e associazioni per i reati commessi da personale e collaboratori nell’interesse o comunque recanti vantaggio alla società, richiede, tra gli altri dettami, l’adozione di un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo (in seguito detto MOG) idoneo a prevenire i reati individuati dal D.Lgs 231/2001 e la creazione di un Organismo di Vigilanza (in seguito detto OdV), dotato di poteri di iniziativa e di controllo, che vigili sul rispetto del modello protetto da parte di tutti e che ne veri chi l’aggiornamento. La Lavorare Insieme Cooperativa Sociale si è dotata di un proprio Modello Organizzativo 231, di un Codice Etico che ne forma parte integrante insieme al sistema sanzionatorio indicante, per le diverse violazioni dei dettami previsti dai predetti documenti, le sanzioni connesse a carico dei trasgressori. Il MOG, in tutte le sue componenti, costituisce regolamento interno dell’organizzazione ed è pertanto valido e vincolante per il medesimo e per tutti i suoi dipendenti e collaboratori e qualunque altra gura inserita in organigramma, nessuno escluso.

Per segnalazioni scrivi una mail a:  odv@cooplavorareinsieme.it