Servizio di Formazione All’autonomia (SFA)

Il Servizio di Formazione all’Autonomia è un servizio territoriale rivolto a persone disabili che, per le loro caratteristiche non necessitano di servizi ad alta protezione ma di interventi a supporto e sviluppo di abilità utili a creare consapevolezza, autodeterminazione, autostima e maggiori autonomie spendibili per il proprio futuro nell’ambito del contesto familiare, sociale, professionale.
E’ caratterizzato dall’offerta di percorsi socio-educativi e socio-formativi individualizzati realizzando interventi ben determinati temporalmente e condivisi con la famiglia.

Lo SFA accoglie persone disabili di età compresa tra i 16 ed i 35 anni.

Si riserva inoltre la possibilità di rispondere al bisogno di persone di età superiore ai 35 anni con esiti da trauma o da patologie invalidanti, dimessi dal sistema sanitario o socio-sanitario, al fine di una loro inclusione sociale e di un percorso di acquisizione di ulteriori abilità sociali.
Non possono accedere allo SFA persone con prevalenza di patologie psichiatriche o in situazione di dipendenza da sostanze.

g5068

I nostri SFA sul Territorio

SFA IL VOLO LIBERO


Logo

Il Servizio accoglie un’utenza con disabilità medio-lieve (in età post-scolare 16-35 anni) che non necessita di servizi ad alta protezione ma di interventi di supporto e sviluppo di abilità utili a creare consapevolezza, autodeterminazione, autostima e maggiori autonomie spendibili per il proprio futuro nell’ambito dei contesti famigliare, sociale e professionale. Si riserva inoltre la possibilità di rispondere al bisogno di persone di età superiore ai 35 anni con esiti da trauma o patologie invalidanti, dimessi dal sistema sanitario o socio-sanitario, al fine di una loro inclusione sociale e di un percorso di acquisizione di ulteriori abilità sociali.

PRESTAZIONI E ATTIVITÀ

Possibilità di attivazione di specifici moduli educativi (formativo, di consolidamento e monitoraggio) in base alle esigenze dei destinatari del progetto.
Lavori di diverso tipo, livello e difficoltà non legate alla produzione ma per perseguire i seguenti obiettivi:

• permettere il mantenimento delle capacità lavorative già acquisite;
• potenziare le abilità manuali;
• creare un contesto relazionale amicale;
• ampliare le capacità della tenuta sul compito e sull’attenzione;
• acquisire capacità di stare in gruppo; proporre ulteriori opportunità rispetto al tempo libero;
• progetti mirati di territorio: inserimenti in autonomia nei propri contesti di vita (scuole materne, elementari, e medie, biblioteche, mense scolastiche) con il compito di svolgere mansioni lavorative a fianco del personale presente;


Titolarità Cooperativa Sociale Lavorare Insieme
Gestione Accreditamento diretto
Strumenti / Rapporto Contratto con comuni e famiglie coinvolte
Sede Passaggio della Costituzione, 1, Almè, BG, Italia
Coordinatori 1
Educatori Professionali 1
Frequentanti 5
Orari di Apertura all'Utenza Variano a seconda del progetto
Email valentina.piazzalunga@cooplavorareinsieme.it
Dati aggiornati al 30/10/2017

Le Ultime dai SFA

20ottobre

Lavorare Insieme muove i primi passi verso un welfare aziendale

La direzione di Lavorare Insieme sta muovendo i primi passi verso misure di Welfare aziendale davvero innovative. In primavera ha sottoscritto un accordo aziendale con le Organizzazioni Sindacali che permette ai/alle lavoratori/trici di scegliere liberamente e volontariamente di utilizzare l' Elemento Retributivo Territoriale quale welfare aziendale per due tipologie di spesa:...

By test
0 Comment(s)
16ottobre

ANCHE IL CDD LA LIBELLULA ALLA GIORNATA FAI d’AUTUNNO A BONATE SOTTO

Grazie all'invito dell'Amministrazione Comunale di Bonate Sotto c'eravamo anche noi alla giornata FAI d'AUTUNNO che ha avuto circa 1.000 visitatori per un totale di 2.620 VISITE ai 6 luoghi del cuore! 700 visite alla Chiesa di San Giorgio, 670 alla Basilica di Santa Giulia, 500 alla suggestiva via dell'Usciolo, 300 alla...

By test
0 Comment(s)
10ottobre

LOTTERIA 2017 PER RENDERE PIÙ ACCOGLIENTI I NOSTRI CENTRI

anche quest’anno abbiamo deciso di organizzare una lotteria: “PER RENDERE PIÙ ACCOGLIENTI I NOSTRI CENTRI”.   Come capita nelle case, così anche nei nostri centri c’è bisogno di continui investimenti più o meno grandi perché siano sempre più accoglienti per le persone disabili che li frequentano   Ecco perché dopo...

By test
0 Comment(s)
19settembre

Il nostro Kandiskij al CSE Padre Ubiali

Sabato 16 Settembre Il CSE Padre Ubiali di Mozzo e Curno ha presentato un piccolo vernissage sulla vita e le opere del pittore russo, esito del percorso pittorico svolto durante l'anno all'interno del Laboratorio Artistico. Gli otto partecipanti per presentarlo hanno dato vita ad una performance che attraversa i quattro...

By test
0 Comment(s)
19settembre

RISATE E RACCOLTA FONDI PER IL CDD DELL’AGRO

Al Cine-teatro San Fermo è andata in scena la solidarietà. la Compagnia “Instabile” Trezzo '57 che è andata in scena gratuitamente con la commedia brillante "tutta colpa di un caffè" ha fatto sbellicare dalle risate i 150 presenti in un susseguirsi di equivoci. Durante l'intervallo gli spettatori stessi sono diventati...

By test
0 Comment(s)