14 Dic
  • By Francesca Bresciani
  • Cause in

Bandi di Gara: continuità e nuove possibilità

Nel corso del periodo estivo e in questi ultimi mesi del 2021, la nostra Cooperativa è stata impegnata nella partecipazione a vari bandi di gara, per garantire continuità nei territori in cui siamo impegnati da tanti anni, oltre che per acquisire nuove possibilità e commesse. 

Abbiamo riconfermato la gestione di tre importanti servizi diurni: CDD Fior di Cristallo di Dalmine (in ATI con Serena e Namastè), il CSE Padre Ubiali di Mozzo e Curno (in ATI con Alchimia) e STD Casa del Sorriso. Abbiamo rinnovato il nostro impegno proponendo progettualità di lungo respiro che pongono al centro della loro proposta l’idea di rivalorizzare il modello di servizio per persone con disabilità attraverso una forte collaborazione con il territorio e con le sue realtà, in un’ottica di partecipazione attiva, utilità e arricchimento reciproco. 

Abbiamo inoltre riaffermato la nostra presenza e continuità nel Servizio di Assistenza Educativa Scolastica nei territori di Ponteranica e della ASC Valle Imagna – Villa d’Almè (in ATI con la Coop. Alchimia), che ha inoltre visto un notevole accrescimento dell’attività grazie all’ingresso dei comuni di Palazzago e di Almenno S. Bartolomeo nella gestione associata del servizio. 

Nel mese di novembre, anche qui in ATI con altre Cooperative, abbiamo vinto il Bando per la gestione dello STA di Clusone e il CDD di Piario, una nuova sfida che abbiamo scelto di intraprendere vista la prossimità con la RSD di Piario che già da tempo gestiamo e con la quale sarà possibile generare ulteriori collaborazioni e sinergie progettuali.